BAROCCO LAB – IL​ LABORATORIO DI PRASSI BAROCCA DI AIMA

Il laboratorio di prassi barocca di AIMA è gestito dalla nostra socia Veronica Gigli, è aperto a tutti, ma è necessario iscriversi all’associazione e comunicare la propria adesione alla mail barocco@aimamusic.it.

La nuova stagione dei laboratori barocchi comincia il 6 ottobre e proseguirà per tutto il 2019. I laboratori si tengono a Milano.

  • La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i musicisti amatori, soci di AIMA, con buona padronanza della tecnica del proprio strumento; chi non fosse ancora iscritto ad AIMA può farlo cliccando qui;
  • Gli incontri si svolgono il sabato pomeriggio e sono guidati da musicisti esperti cultori della materia.
  • L’organico dei laboratori è variabile ma desideriamo mantenere la partecipazione al laboratorio aperta al maggior numero e varietà di strumentisti: dunque, anche se il vostro strumento non compare tra quelli in programma, non esitate a contattarci per chiedere informazioni! Troveremo la soluzione migliore per l’organico che verrà formandosi. Il programma è suscettibile di eventuali piccole modifiche dovute agli strumentisti iscrittisi.

APPUNTAMENTI 2018/19

  • 6 ottobre 2018 a Milano (luogo da definire): Vivaldi impressionista: luci e colori nei concerti strumentali a cura di Giacomo Biagi.
  • dal 1 al 4 novembre 2018 a Fossano (Cn): Nell’ambito del Festival delle Orchestre Amatoriali Italiane organizzato da Fedioram: Antonio Vivaldi: Gloria RV589 per soli, coro e orchestra a cura di Alberto Intrieri.
  • 26 gennaio 2019: J.Ph. Rameau Les Indes galantes: una lettura a cura di Roberto Perata.
  • 2 marzo 2019: Barocco e contemporaneo:percorsi intorno a L’offerta musicale di J.S.Bach a cura di Guido Boselli.
  • 11 maggio 2019: programma da definire. Possibile la partecipazione alla Festa della Musica Attiva di  Piazzola sul Brenta.

COME PARTECIPARE

  • Ci si iscrive inviando un email a barocco@aimamusic.it
  • Ogni laboratorio potrà essere seguito da un breve concerto, organizzato secondo le possibilità.
  • Si può suonare con strumenti moderni, ma chi avesse anche lo strumento barocco, o l’arco barocco, porti entrambi; il diapason è fissato a 440 Hz.
  • Chi suona uno strumento diverso da quelli della lista di cui sopra (es. i flauti traversi per l’orchestra o gli strumenti a pizzico) non esiti comunque ad inviare domanda di iscrizione: nei limiti del possibile, come ben sa chi ha già partecipato ai precedenti laboratori, si cerca di far suonare tutti gli strumenti; ricordiamo anche la possibilità di partecipare come uditori inviando una e-mail a barocco@aimamusic.it

 

Strumenti concertanti

  • Chi desidera candidarsi come solista può farlo inviando una e-mail a barocco@aimamusic.it.
  • Le parti verranno inviate a ciascun candidato al momento dell’iscrizione (non si trovano le parti su IMSLP).
  • Il livello strumentale necessario per affrontare queste parti è almeno “B” della classificazione AIMA (vedi scheda di autovalutazione).
  • È possibile candidarsi anche come coppia di solisti già formata (es. se due flauti si trovano già bene a suonare insieme, è senz’altro possibile studiare le parti insieme e proporsi insieme come primo flauto concertante e secondo flauto concertante).
  • Dopo la scadenza delle iscrizioni sarà comunicata ai candidati una data in cui fare una prova per stabilire, insieme ai responsabili musicali e in modo del tutto amichevole e informale, le coppie di solisti.
  • Potranno essere ammessi anche più solisti su uno stesso ruolo e in quel caso ci sarà una rotazione per l’esecuzione durante il laboratorio.
  • Se il livello di preparazione raggiunto da un candidato non fosse sufficiente per suonare come solista, e questo sarà valutato esclusivamente dai responsabili musicali del laboratorio, non è assolutamente un problema e sarà possibile comunque partecipare al laboratorio come membro dell’orchestra.

 

Per partecipare o ricevere maggiori informazioni scrivi a barocco@aimamusic.it